Non bastano Barella e Loi: Inzaghi batte Pusceddu

La Primavera del Cagliari sconfitta in casa

pubblicato il 03/03/2014 in Settore Giovanile da Luca Neri
Condividi su:
Luca Neri

Con la sconfitta rimediata sabato in casa contro il Milan, è crisi di risultati per i giovani rossoblù. Tre sconfitte di fila che hanno fatto crollare nelle zone basse della classifica i ragazzi sardi. L’ultima ieri dopo un’altra partita giocata bene ma dove è mancato il guizzo decisivo. Nonostante la superiorità numerica maturata al 65’ e un forcing per buona parte del match, sono i rossoneri a uscire dal campo vittoriosi. A disturbare la partita ci pensa il forte vento.

Il Cagliari inizia meglio ma al 15’ sono i rossoneri a portarsi in vantaggio con una bella azione conclusa in rete di Tamas. Il Cagliari reagisce con prepotenza e va vicino al pari prima con una bella iniziativa di Barella che al 20’ insidia Gori e poi con Loi. Nel secondo tempo i rossoneri controllano.

Episodio chiave però al 65’ quando Benedicic devia con le mani una punizione e, già ammonito, viene espulso facendo rimanere i ragazzi di Inzaghi in 10. All’ 80’ colossale palla gol per i rossoblù con Loi che colpisce a botta sicura trovando un salvataggio di un difensore sulla linea. Il Milan però, con grande cuore, tiene il risultato e porta a casa la partita.

Il tabellino:

CAGLIARI: Carboni, Usai (67' Solinas), Russu, Cordeddu (61' Suella), Cappai, Scintu, Barella, Muroni, Cardia, Masia (75' Pusceddu), Loi.

MILAN: Gori, Simic, Tamas, Pacifico, Modic, Iotti, Pinato, Mastalli, Cernigoi (60' Fabbro, 87' Barisic), Benedicic, Vido (65' De Santis).

ARBITRO: Aversano di Treviso.

RETE: 16' Tamas.