Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

PROFUMO D'ALTA QUOTA

In attesa di Inter-Torino, il Cagliari Primavera batte 1-2 la Juventus issandosi al 2° posto in classifica

Condividi su:

14^ giornata del campionato Primavera 1, il Cagliari scende in campo contro la Juventus per confermare l'ottimo ruolino di marcia che ha portato la squadra ad issarsi ai primi posti in classifica. Calcio d'inizio alle 12:30.

LA CRONACA

Il Cagliari costruisce la prima potenziale occasione della partita al 4' di gioco ma la retroguardia di casa neutralizza il pericolo. La Juventus risponde un giro di orologio più tardi con Chibozo, il cui tentantivo però non ha miglior fortuna. Il ritmo della gara cresce col tempo ed al 23' i bianconeri si affacciano nuuovamente dalle parti di D'Aniello con un tiro di Savona che termina sul fondo. Il Cagliari annusa il pericolo e reagisce sbloccando il risultato al 34': Tramoni ubriaca Turricchia con un paio di finte e poi serve Yanken tutto solo davanti a Senko, l'attaccante controlla e spedisce il pallone in fondo alla rete. Colpita nell'orgoglio, la Juve si riversa massicciamente in avanti e crea una chance sull'asse Savona-Iling, quest'ultimo però non riesce a battere D'Aniello da ottima posizione. La prima frazione termina dopo un minuto di recupero sul parziale di 0-1 in favore dei rossoblù.

La ripresa si apre con un colpo di testa di Mulazzi che non crea problemi a D'Aniello. Passano due minuti e Tramoni si libera in zona avanzata per poi provare il tiro: Senko blocca la sfera. Al 56' il Cagliari sfrutta una sbavatura della difesa di casa e raddoppia: Cavuoti soffia il pallone ad Omic e lo gioca su Desogus, uno due tra i rossoblù e diagonale vincente del centrocampista che vale il 2-0. La Juventus, frastornata, tenta di riassestarsi e al 73' - con Strijdonck - sfiora il gol che riaprirebbe i giochi, solo un monumentale salvataggio sula linea da parte di Iovu impedisce ai torinesi di realizzare l'1-2. Tuttavia, il pericolo appena evitato è solo il un assaggio di quello che accadrà di lì a poco al Cagliari: infatti, i bianconeri continuano a spingere e conquistano un calcio di rigore per un fallo di Kourfalidis su Turco; dal dischetto Iling incrocia e accorcia le distanze. Nel finale, com'è ovvio considerata la situazione di punteggio, la Juventus cinge d'assedio la porta dei sardi per minuti che paiono interminabili, ciononostante la linea difensiva ospite regge l'urto fino al fischio finale che sa di liberazione: Juventus-Cagliari termina 1-2 in favore dei sardi, reti ospiti di Yanken e Cavuoti, Turco il marcatore bianconero.

IL TABELLINO DI  JUVENTUS-CAGLIARI

Marcatori: 34' Yanken (C), 56' Cavuoti (C), 75' rig. Iling (J)

Juventus: Senko, Savona (68' Mbangula), Nzouango, Dellavalle, Turicchia, Mulazzi, Omic (57' Sekularac), Bonetti (84' Doratiotto), Iling, Cerri (68' Strijdonck), Chibozo (57' Turco). A disp: Scaglia, Vinarcik, Rouhi, Fiumanò, Solberg, Ledonne. All: Bonatti.

Cagliari: D'Aniello, Sulis, Palomba, Iovu, Astrand, Cavuoti (70' Schirru), Carboni (79' Conti), Kourfalidis, Tramoni (79' Secci), Yanken (70' Manca), Desogus. A disp: Lolic, Masala, Caddeo, Pulina, Pintus, Murru. All: Agostini.

Ammoniti: Iovu (C), Astrand (C), Strijdonck (J), Secci (C).

Arbitro: sig. Iacobellis.

Condividi su:

Seguici su Facebook