Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mai una batosta

Il Cagliari quando ha perso l'ha fatto sempre di misura, vendendo ogni volta cara la pelle

Condividi su:

Quando si perde, è sempre di misura. Il Cagliari questa stagione ha portato a casa 0 punti in 4 occasioni: alle prime due giornate contro Brescia e Inter (0-1e 1-2) e nelle ultime con la Lazio e Udinese, terminate entrambe 2-1.

A differenza dell'anno scorso, e in generale delle passate stagioni, non si prendono goleade o batoste di alcun genere. Quando è stata sconfitta, la squadra di Maran ha sempre lottato e non è mai stata messa sotto in modo clamoroso, ma se l'è giocata fino alla fine.

Contro il Brescia di Cellino c'è stato quel rigore assurdo a decidere una gara brutta ma dove il pareggio non sarebbe stato un furto, mentre con l'Inter si è offerta una buona prestazione, decisa dagli episodi con un mezzo autogol e un altro rigore che ha indirizzato il match in favore dei nerazzurri. Con la Lazio sappiamo ci ricordiamo tutti come è andata, i sardi hanno rischiato più volte di portarsi sul 2-0 ma è mancato il cinismo e la freddezza sotto porta, e la compagine capitolina l'ha vinta nel recupero. Infine la gara con l'Udinese, forse la peggiore prestazione del Cagliari in questo campionato, ma anche lì le occasioni ci sono state per Nainggolan & Co., e i friulani non hanno mai dominato, ma hanno saputo sfruttare meglio le palle gol.

Il fatto di aver perso solo con una rete di scarto qualcosa vorrà dire, perché nessuna squadra per ora ha dato una lezione di calcio al Cagliari o una sonora sconfitta, motivo in più per non abbattersi dopo Udine e guardare la sfida con la Juventus con qualche speranza in più.

Condividi su:

Seguici su Facebook