Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, la vittoria del cuore: 2-1 al Sant’Elia per i rossoblù

Joao Pedro, Ekdal e Donsah grandi protagonisti

La Redazione
Condividi su:

Stadio Sant’Elia – Dalla nostra inviata, Alexandra Atzori

Manca ormai poco all’inizio della sfida salvezza tra Cagliari e Cesena. Rossoblù in grande difficoltà, non solo per la classifica ma anche per le assenze pesanti a seguito di infortuni e squalifiche. Partiamo dalle formazioni ufficiali:

Cagliari (4-3-3): Brkic; Balzano, Capuano, Rossettini, Avelar; Dessena, Crisetig, Donsah; Ekdal, Longo, Joao Pedro.

A disp.: Carboni, Colombi, Benedetti, Gonzalez, Ceppitelli, Pisano, Murru, Barella, Capello, Caio Rangel, Sau. All.: Zola

Cesena (3-5-1-1): Leali; Capelli, Volta, Magnusson; Giorgi, Valzania, Cascione, Defrel, Mazzotta; Brienza; Rodriguez.

A disp.: Agliardi, Bressan, Krajnc, Succi, Cazzola, Nica, Carbonero, De Feudis, Pulzetti, Djuric, Ze Eduardo, Perico. All.: Di Carlo

Dunque Gianfranco Zola sconfessa il 4-3-3 e gioca con un 4-4-2 che dovrebbe prevedere l'impiego di Ekdal in posizione quasi di trequartista al servizio dell'unica punta che sarà Longo, supportata da Joa Pedro nel ruolo di seconda punta. 

Clima mite, vento di maestrale non forte, per ora non tanto pubblico.

Curva Sud al completo, Nor no, ampi spazi in Tribuna e Distinti.

Le squadre hanno concluso il riscaldamento e sono pronte per fare il loro ingresso in campo, mancano pochi minuti all'inizio dello scontro salvezza.

Eccoli, al centro del campo. Cesena in maglia bianca, Cagliari in casacca rossoblù.

Fascia da Capitano sul braccio di Dessena. Batterà il calcio d'inizio la formazione ospite, il Cagliari attaccherà da destra verso sinistra rispetto alla Tribuna Stampa.

Partiti!

Padroni di casa subito in avanti, il Cagliari dà l'impressione di volere aggredire il Cesena.

Brkic compie il suo primo intervento in maglia rossoblù, è comunque la squadra di Zola, che se pur non in maniera pulita e lineare, che prova a pressare, dettare i tempi, fare la gara.

7', grande giocata di Pedro che in percussione serve Balzano: palla in mezzo per Longo, salva miracolosamente Leali anticipando la punta rossoblù.

Il Cagliari affonda i colpi sulla destra, sfrutta molto bene la velocità di Joao Pedro.

9', giocata straordinaria di Ekdal che scappa via agli avversari, entra in area, viene messo a terra ed è rigore. Batte Joao Pedro, Leali respinge, riprende palla Joao Pedro che insacca il gol del vantaggio.

13', calcio di punizione per il Cesena dai 25 metri. Batte Casione, Brkic vola e mette in angolo.

16', terzo angolo consecutivo per il Cesena, nulla di fatto. Il vento disturba il gioco quando non è palla a terra.

Insiste il Cagliari che sfrutta la giornata d'oro di Ekdal, vera spina nel fianco della retroguardia del Cesena.

25', bella palla in profondita da parte di Crisetig per Longo che però commette fallo ai danni del difensore che lo anticipava.

26', gol di Donsah, bellissimo gol del Cagliari: Donsah per Pedro che di prima rende la palla e Donsah colpisce in diagonale. 2-0 Cagliari.

Il Cesena prova a reagire, Brkic non corre rischi, gli ospiti non sfruttano neppure il fattore vento alle spalle. Il Cagliari per ora controlla senza troppe difficoltà.

Zola urla ai suoi di non farsi schiacciare, il Cagliari prova a tornare in attacco. 45', il Cesena salva sulla riga di porta la palla del 3-0

Si conclude qui il primo tempo: Cagliari in vantaggio per 2-0.

Non ci sono cambi, è iniziato il secondo tempo.

Il Cagliari, galvanizzato per il risultato prosegue nel pressare gli avversari. Si cerca il gol della sicurezza.

10' della ripresa, nuova progressione del Cagliari, Ekdal viene fermato forse in maniera irregolare, Rizzoli lascia correre.

Esce Balzano, entra Pisano, la gara per ora non dà più spettaccolo.

Si fa vedere il Cesena, più con la forza di disperazione che con manovre ragionate. Pericolo sulla schiena del Cagliari per un traversone da sinistra verso destra che attraversa tutta l'area di rigore senza però che nessuno arrivi sulla palla.

21', bellissima azione in contropiede da parte del Cagliari, Longo manca il pallone a pochi metri dalla porta.

Entra Rangel, esce Joao Pedro.

23', nuovamente pericoloso ma questa volta sfortunato Longo.

Angolo per il Cagliari, Ekdal di testa impegna Leali.

25', Longo dal limite, bomba e palla di poco alta.

Cesena in avanti, Brkic è sicuro sulle palle alte, ottimo esordio.

33', Rangel spara una bomba, Leali respinge in angolo.

38', angolo per gli ospiti, Djuric stacca di testa, Brkic blocca a terra con grande sicurezza.

42', calcio di punizione per gli ospiti. palla in area, stacca Berkic che respinge con i pugni.

43', gol di Brienza, Cesena in gol. 1-2. 

Saranno 4 i minuti di recupero, i ragazzi di Zola ora temono, nuovamente bravissimo Berkic.

Finisce così: è vittoria. 2-1 Cagliari.

Condividi su:

Seguici su Facebook