Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, è notte fonda! Il Chievo passeggia al Sant’Elia. 2-0 clivense e rossoblù all’inferno

Ennesima sconfitta per il Cagliari di Zeman. Ora la classifica fa paura

La Redazione
Condividi su:

Stadio Sant’Elia – Tribuna Stampa: dal nostro inviato Marco Castoni

Tra poco in campo il Cagliari contro il Chievo Verona. Delicata sfida salvezza a cui i rossoblù sono chiamati a rispondere con i tre punti e quindi ottenere la prima vittoria casalinga in campionato. Rese note le formazioni ufficiali:

Cagliari (4-3-3) - Cragno; Pisano, Benedetti, Rossettini, Balzano; Crisetig, Conti, Ekdal; Farias, Cossu, Ibarbo. All. Zeman

Chievo Verona (4-4-2) - Bizzarri; Frey, Cesar, Gamberini, Zukanovic; Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa; Meggiorini, Paloschi. All. Maran

Buona la cornice di pubblico con i bambini delle scuole calcio che gremiscono la Curva Sud. Esaurita la Nord, buona la presenza di pubblico sia in Distinti che in Tribuna. Il clima è piacevole, la temperatura non è fredda, si sente come sempre l'umido. Al Sant'Elia si va verso il tutto esaurito.

Tra poco le squadre in campo, dopo aver concluso la fase di riscaldamento. Seguite la diretta, amici sportivi, sulle pagine del quotidiano blogcagliaricalcio1920.net.

Tutto esaurito confermato, la piazza sente l'importanza della gara. Le due formazioni si avvicinano al sottopassaggio. Manca poco al loro ingresso in campo. Sta per iniziare la sfida salvezza tra Cagliari e Chievo.

Formazioni in campo: grande festa sugli spalti e grande tifo. 

I due capitani al sorteggio per la scelta del campo e del calcio d'inizio. Il Cagliari giocherà il primo tempo attaccando verso la Curva Nord, batterà il calcio d'inizio il Chievo.

Partiti, il Cagliari prende subito palla e cerca di imporre il proprio gioco.

Cossu in posizione di falso nove, Ibarbo largo sulla destra.

3' minuto, sbandata difensiva del Cagliari che non respinge una palla su calcio di punizione, Meggiorini rovescia e mette in gol. Chievo in vantaggio.

5', calcio di punizione per i padroni di casa: sulla palla va Cossu, traversone in area, Ibarbo segna ma il gol viene giustamente annullato per fuorigioco.

La squadra di Zeman subisce il 2-0 al nono. La rete è di Paloschi.

10', il Chievo a pochi centimetri dal 3-0.

I rossoblù sono in palese difficoltà, il Chievo gioca con tranquillità e domina. Il Cagliari sbanda, non riesce a fare due passaggi di fila, Zeman appare nervoso e sconcertato, Conti e compagni non sono tranquilli mentalmente, gli ospiti volano.

I sardi provano a riordinare le idee e al 17' si rendono pericolosi: Ibarbo non aggancia e gli ospiti allontanano.

20', nuovo calcio di punizione per il Cagliari e nuovo nulla di fatto.

Ci prova Farias, la palla è fuori. 22', Benedetti non è in giornata, fallo di mano e calcio di punizione per gli ospiti dai 20 metri circa. Palla in mezzo, salva Ibarbo che mette in angolo.

Sugli sviluppi, c'è fallo su Cragno, è calcio di punizione per il Cagliari.

Tanta confusione, i sardi non impensieriscono minimamente i clivensi.

Il gioco è lento, il Cagliari non trova spazi e non propone gioco. Disarmante la facilità con la quale la squadra di Maran controlla la gara. Cagliari assente.

Ibarbo prova delle folate individuali, ma non esiste fluidità di gioco. Squadra lunga, centrocampo che non contiene e non costruisce, attaccanti che cercano palla rientrando sulla linea mediana.

37', Paloschi fallisce clamorosamente il gol del 3-0.

40', Cossu perde i nervi, rischia il rosso dopo u brutto fallo, il direttore di gara lo grazia con un giallo.

42', Ekdal ha una palla buona, ma debolmente prova a mettere in mezzo senza alcun risultato.

Si conclude il primo tempo, piovono fischi!

Zeman è pronto a mandare subito in campo Donsah, Longo e Avelar. Escono Pisano, Cossu e Crisetig.

Passano 43 secondi e il Chievo va vicino al gol del 3-0.

Risponde Ibarbo, tiro improponibile e palla fuori. Per ora i cambi non sortiscono nessun effetto, domina e controlla il Chievo. Al 4', Farias spreca una buona occasione, aspetta troppo e calcia contro il muro clivense.

5', giallo anche per Daniele Conti, impalpabile anche oggi.

10', il Chievo controlla agevolmente, rossoblù sterili e nervosi. Giallo per Ekdal e anche per Frey.

Balzano nervosissimo, rischia seriamente il rosso. Giallo anche per Farias, sono ben cinque gli ammoniti nel Cagliari.

Passano i minuti non cambia lo spartito con il Cagliari incapace di dare fastidio al Chievo.

19', Cragno mette in angolo e salva. Sugli sviluppi Ibarbo prova a ripartire, c'è fallo sul colombiano, punizione per i padroni di casa.

Primo cambio per il Chievo: Maran fa entrare Schelotto, esce Birsa.

Giallo per Ibarbo. Salterà la gara contro il Parma.

I rossoblù si affidano anche ai lanci lunghi, un disastro. Cagliari che protesta per un fallo di mano in area, l'arbitro lascia correre, l'infrazione pare non esserci.

32', tiro debole e centrale di Ibarbo. Nessun problema per Bizzarri che para facile.

Dentro Pellissier, fuori Meggiorini.

Il pubblico comincia a lasciare gli spalti, piovono fischi.

40', pericoloso il Cagliari, Longo anticipato in angolo. Batte Farias ma i clivensi allontanano senza problemi.

Finisce così, 2-0 e un mare di fischi.

Condividi su:

Seguici su Facebook