Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari: pioggia di gol ad Iglesias. Al Monteponi finisce 11-0 per i rossoblù. La cronaca

Amichevole ricca di gol per i ragazzi di Zeman

La Redazione
Condividi su:

Iglesias – Stadio Monteponi: Dal nostro inviato, Marco Castoni

Amichevole del venerdì per il Cagliari di Zeman impegnato questo pomeriggio al Monteponi di Iglesias contro la compagine locale. I rossoblù partecipano alla grande festa per la riapertura dell'impianto sportivo davanti ad una buona cornice di pubblico. Tra poco le formazioni.

Il Cagliari scende in campo con: Colombi, Pisano, Rossettini, Benedetti, Avelar, Dessena, Conti, Joao Pedro, Farias, Ibarbo, Rangel.

Le squadre stanno ultimando il riscaldamento. Sarà interessante capire a fine gara parlando con il mister se il tridente proposto questo pomeriggio sarà poi quello che scenderà in campo a Napoli. Ibarbo al centro, Farias sulla sinistra, Rangel sulla destra.

Presente anche il ds Marroccu, aspettiamo di vedere se giungerà anche il presidente Giulini. Tempo nuvoloso, minaccia ache pioggia, si va verso il tutto esaurito, è davvero grande festa intorno al Cagliari che dopo più di 20 anni torna a disputare amichevoli in giro per la Sardegna.

Ricordiamo che al San Paolo saranno assenti il Capitano Daniele Conti e l'infortunato Marco Sau. Tante le possibilità per mister Zeman in linea mediana e in avanti. Cossu non parte tra i titolari, particolare questo che lascia intendere che il tecnico boemo abbia intenzione di verificare e provare a vedere i movimenti di Rangel, che si gioca la sua possibilità per un posto dal primo minuto nella gara di Napoli.

Le formazioni stanno per fare il loro ingresso in campo, ci saranno delle premiazioni e scambio di doni al centro del campo. 

In panchina per i rossoblù siedono Carboni, Balzano, Ceppitelli, Capuano, Donsah, Capello, Cossu.

La formazione dell'Iglesias è la seguente: Marongiu, Puddu, Pittau, Piras, Loddo, Cotza, Marci, Foti Mat., Foti Marco, Ferraro, Sanna.

Le squadre fanno il loro ingresso in campo in questo momento tra rulli di tamburi e sbandieratori. La parola al Sindaco Gariazzo che ringrazia il Cagliari Calcio per la disponibilità a battezzare il nuovo Monteponi. C'è anche la benedizione del sacerdote. Tutto ora è pronto, si attende il fischio del Sig. Cherchi di Carbonia per il via alla gara.

Lo stadio ora è davvero pieno. Ancora qualche scambio di doni e si parte. Grandi applausi per mister Zeman, davvero una bella festa qui ad Iglesias. Il Sindaco offre un premio anche al tecnico boemo, che continua a ricevere applausi da parte di tutto il pubblico, davvero felice per questa grande festa, per il Cagliari nel sulcis.

Immancabile anche un premio per il capitano Daniele Conti. Premio anche per il ds Marroccu. Mister Zeman al microfono dice: "Spero riusciate a divertirvi, noi veniamo ad iglesias per portare a tutti il cagliari anche a quelli che non possono venire allo stadio".

Partiti! Cagliari in maglia bianca, padroni di casa in magliari rossonera.

Percussione di Avelar che serve Farias, parte il tiro, murato dalla difesa sulcitana. Risponde immediatamente il Carbonia con Sanna che sfiora il gol: brividi sulla schiena di Colombi.

I rossoblù cercano di imporre il loro gioco ma i padroni di casa ribattono colpo su colpo, ritmi alti.

5', angolo per il Cagliari ma sugli sviluppi non accade nulla e la difesa di casa allontana. Buoni i fraseggi dell'Iglesias mentre ci sono da registrare due traversoni errati da parte di Pisano.

Il Cagliari prova a sfruttare l'asse di destra per sfondare, ma per ora senza esito positivo.

Buona opportunità per Rangel fermato all'ultimo istante dal portiere Marongiu. Siamo al decimo minuto. Difesa alta per il Cagliari, Iglesias senza timore reverenziale affronta il Cagliari a viso aperto.

13' gol del Cagliari: lancio di Joao Pedro per Dessena che serve ibarbo che insacca. 

15', Cagliari ad un passo dal secondo gol, palo di Rangel ben servito in profondità da Conti.

16' Joao Pedro non si smentisce come in ogni amichevole e si iscrive al tebellino. Di sinistro batte il portiere dell'Iglesias. 0-2.

I padroni di casa non marcano a uomo Daniele Conti che è così libero di agire e servire con facilità i compagni.

Rangel non si ferma, è scatenato, il gol gli viene negato ancora una volta dal bravo portiere dell'Iglesias.

Ci provano i padroni di casa, è attento Colombi.

21', buona occasione per Avelar che indugia troppo e spreca una buona occasione.

22', Rangel in gol. Il brasiliano non sbaglia su assist di Ibarbo. 0-3.

I padroni di casa provano una reazione, per loro un calcio d'angolo che non sortisce nessun effetto.

25', ennesimo traversone sballato di Pisano che non appare in gran forma.

I padroni di casa cercano ora di limitare i danni e abbassando il baricentro cercano di restare compatti nel tentativo di non lasciare troppi spazi ai ragazzi di Zeman.

Tutto inutile, perché è ancora gol per il Cagliari. 29', palla di Farias per Avelar che mette dentro la sfera dello 0-4.

38', è attento Colombi che in uscita anticipa Loddo.

Difesa altissima quella rossoblù, nuovo contropiede dei padroni di casa, sempre attento Colombi.

39' Ibarbo dopo un duro scontro rimane a terra per circa un minuto ma sembra comunque voler continuare a giocare.

41', Cotza di sinistro manda al lato: l'Iglesias comunque ci prova.

Le squadre si allungano, si cerca il gol e il divertimento.

Si conclude il primo tempo: Iglesias 0 Cagliari 4.

Le squadre stanno per rientrare in campo: intanto a dare spettacolo sul terreno di gioco sono gli sbandieratori.

Parte in questo momento la seconda frazione di gioco. Zeman manda in campo la seguente formazione: 

Colombi, Pisano, Ceppitelli, Capuano, Avelar; Donsah, Conti, Capello; Cossu, Ibarbo, Caio Rangel.

3', Cossu per Ibarbo, gol del 5-0 e doppietta per il colombiano.

9', serpentina di Ibarbo che semina il panico tra la difesa dei padroni di casa: l'Iglesias si salva sulla linea.

10', assist di Capello per la corrente Pisano che di testa mette in rete il gol del 6-0.

12', Cossu a tu per tu con il portiere sbaglia clamorosamente. Da notare in questa ripresa una migliore prestazione da parte di Pisano che, tra le altre cose, nei prossimi giorni o forse nelle prossime ore formalizzerà il suo rinnovo con la maglia del Cagliari.

Tante le sostituzioni per i padroni di casa che ora non hanno più il piglio del primo tempo e restano rintanati nella loro metacampo nella speranza di limitare i danni. 

La partita è in una fase di stanca con il Cagliari che fraseggia a centrocampo senza affondare.

Nuovamente in gol Cossu, ma la punta cagliaritana era in fuorigioco. Gol giustamente anullato.

22', Donsah per Ibarbo che realizza la sua personale tripletta. 7-0 Cagliari.

25', infortunio per Rangel che è costretto a lasciare il campo. Si spera non sia nulla di importante ma il ragazzo zoppica vistosamente.

28' prima Avelar per un soffio non ci arriva, poi nel susseguirsi dell'azione Capello spreca da pochi passi.

31', Avelar si invola verso la porta avversaria ma finisce in fuorigioco.

32', Cossu atterrato in area. Rigore: Avelar daldischetto angola bene e gonfia la rete. 8-0 Cagliari.

Da sottolineare il grande impegno di Capello che cerca di conquistare le grazie del mister boemo ma il ragazzo è spesso confuso e impreciso.

Avelar viene ora avanzato nel tridente: potrebbe essere una mossa da riproporre in futuro, quando le circostanze lo richiedessero.

38', anche Cossu si iscrive al tabellino portando il Cagliari sul 9 a 0.

39', Avelar in solitaria infila il portiere e porta il punteggio in doppia cifra: 10 a 0 per la squadra di Zeman.

42', si sblocca Capello: 11-0.

Finisce così: è festa ad Iglesias per il Cagliari che vince 11-0.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook