Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Cagliari brilla solo un tempo: una bomba di Tachtsidis all’89’ beffa i ragazzi di Zeman

Rossoblù sconfitti al Bentegodi

La Redazione
Condividi su:

Tra pochi minuti il Cagliari in campo al Bentegodi di Verona contro l’Hellas. Ecco le formazioni ufficiali:

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 25 Marques, 4 Marquez, 18 Moras, 33 Agostini; 77 Tachtsidis, 23 Ionita, 30 Campanharo; 9 Toni, 17 Lopez, 21 Gomez Taleb.
A disposizione: 69 Salvetti, 95 Gollini, 2 Rodriguez, 5 Sorensen, 7 Saviola, 10 Hallfredsson, 11 Jankovic, 16 Luna, 27 Valoti, 28 Brivio, 40 Gonzalez, 99 Nenè.
All.: Andrea Mandorlini.

CAGLIARI (4-3-3): 27 Cragno, 21 Balzano, 32 Ceppitelli, 15 Rossettini, 8 Avelar, 16 Dessena, 4 Crisetig, 20 Ekdal, 7 Cossu, 25 Sau, 23 Ibarbo.
A disposizione: 28 Carboni, 3 Murru, 9 Longo, 10 Joao Pedro, 13 Caio Rangel, 14 Pisano, 17 Farias, 18 Barella, 30 Donsah, 33 Capuano.
All.: Zdenek Zeman.

Le squadre stanno per fare il loro ingresso in campo.

Verona in maglia gialloblù, il Cagliari in campo con la casacca bianca. Tutto è pronto per il fischio d'inizio, grande entusiasmo sugli spalti.

Battono il calcio d'inizio i padroni ci casa, via, partiti!

3', rossoblù ad un passo dal gol. Avelar serve da terra Ibarbo che di testa sbaglia incredibilmente colpendo a botta sicura ma addosso al portiere veneto. Gara molto bella, il Cagliari crea problemi al Verona specie sulla fascia sinistra.

7', Ibarbo sfiora nuovamente il gol, Rafael respinge, ma il colombiano deve essere più cattivo!

8', Crisetig inventa per Sau, tiro al volo quasi dalla linea di fondo, Rafael con la punta delle dita mette in angolo. Sugli sviluppi allontana la squadra di casa.

Cerca di riorgnizzarsi il Verona che però non riesce ad imbastire buone manovre, per ora, i rossoblù non soffrono.

14', timida azione offensiva del Verona, il Cagliari risponde con una rapida ripartenza.

8', il Verona sfrutta una ripartenza, Cragno respinge il tiro di Campagnaro.

16', ci prova Dessena in precario equilibrio, il suo tiro risulta debole e facile presa dell'estremo difenosre veronese.

Il ritmo della gara rallenta, il Verona prova a costruire, il Cagliari sta alto e corto e crea pressing per recuperare palla e ripartire in velocità.

23', gran tiro di Crisetig dalla distanza, palla deviata, Rafel fermo e palla in calcio d'angolo.

25', gol di Toni annullato per fuorigioco. La posizione del bomber veronese era buona, errore arbitrale che grazia il Cagliari.

30', ancora Crisetig che illumina, angolo per il Cagliari e Ceppitelli si mangia un gol praticamente fatto.

32', diagonale di Cossu, Rafael risponde nuovamente presente. Il Verona insiste, Cagliari schiacciato nella propria metacampo.

Cagliari nuovamente costantemente in avanti, 33', nuovo angolo per i rossoblù che commettono però fallo in attacco.

35', strepitoso intervento difensivo di Dessena che anticipa Toni a pochi metri dalla porta e mette in corner. Sugli sviluppi Verona nuovamente pericoloso.

39', diagonale di Sau, para Rafael. Immediato contropiede del Verona, Toni ad un passo dal gol.

41', angolo per il Verona, para facile Cragno su conclusione dal limite di Lopez.

43', calcio di punizione dal limite dell'area per il Cagliari: sulla palla Cossu e Crisetig. Batte il numero 7 rossoblù che sfiora l'incrocio dei pali.

Siamo ormai al 45',  sono due i minuti di recupero. Finisce così il primo tempo: tra Hellas e Cagliari è 0-0.

Inizia la ripresa, Verona in avanti. I padroni di casa guidati da Mandorlini appaiono più concentrati e determinati, cercano di offendere, il Cagliari riparte in contropiede. Nervosismo in campo, Dessena e Ibarbo si beccano il giallo. La gara è ora fallosa e spigolosa.

Insistono i padroni di casa, il Cagliari non è brillante come nella prima frazione di gioco. Esce Sau, entra Longo. E' questo il primo cambio del Cagliari di Zeman.

Reagisce la squadra di Zeman, contropiede da manuale, Agostini salva un gol fatto anticipando Ibarbo. Passano trenta secondi e Ceppitelli di testa sfiora l'incrocio dei pali.

21', botta di Avelar dalla distanza, palla forte ma centrale.

22', Toni inventa una palla impossibile, Ceppitelli salva sulla linea di porta. Immediato nuovo contropiede del Cagliari, Ibarbo spreca.

25', bomba di Jankovic, palla che colpisce la traversa.

27', nuovamente in avanti il Cagliari: Longo per Sau, la palla finisce sui piedi di Avelar che ottiene un calcio d'angolo. La difesa del Verona si rifugia nuovamente in corner, sugli sviluppi il Cagliari non comcretizza.

30', gioco di prestigio di Ibarbo che si invola sulla destra ma nulla da fare. Dentro Farias e Joao Pedro, fuori Cossu e Sau.

Al 32', colpo di testa di Gomez, vola Cragno che respinge.

36', colpo di testa di Toni che colpisce la traversa.

41', ci prova Ekdal, il suo tiro è debole e colpisce Ibarbo. Il colombiano è in fuorigioco. Mandorlini chiama l'assalto finale, dentro anche l'ex Nenè.

44', bomba di Tachtsidis: il tiro è un missile imprendibile, Verona in vantaggio. 1-0.

Sono 4 i minuti di recupero assegnati dall'arbitro, il Cagliari prova a reagire e ottiene un angolo a pochi secondi dalla fine. Nulla da fare, finisce così. Vince il Verona 1-0.

Condividi su:

Seguici su Facebook