Cragno evita la frittata, si salvano solo Marin e Nandez

Le pagelle del Cagliari sconfitto 2-0 dal Napoli

pubblicato il 26/09/2021 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Cragno: 6,5. Incolpevole su Osimhen, reattivo su Politano, niente da fare su Insigne. Compie diverse buone parate e tiene fermo il risultato sul 2-0.

Zappa: 5. Non spinge quasi mai, dalle sue parti il Napoli passa con più facilità, qualche volta di troppo si perde l'uomo.

Godin: 4. Si perde Osimhen sull'1-0 e sbaglia la trappola del fuorigioco. Quando il nigeriano lo punta va in difficoltà, nel secondo tempo commette un'ingenuità ed è rigore.

Walukiewicz: 5. Non sale sul gol di Osimhen, non è sereno quando il pallone passa dalle sue parti, soffre le folate del Napoli. Dal 68' Ceppitelli: 6. Fa il suo senza sbavature.

Caceres: 5,5. Anche lui va in affanno contro le frecce del Napoli, prova a metterci la garra ma può solo limitare i danni.

Nandez: 6. Corre tanto e si sbatte per recuperare palloni, ma anche lui come Marin non può fare tutto da solo.

Deiola: 5. Si vede poco, viene inghiottito dal centrocampo azzurro, è un po' troppo timido in alcuni frangenti. Dal 68' Keita: 5,5. Non si vede quasi mai ma ha l'alibi di entrare a partita in corso.

Strootman: 5. Poco movimento, va in difficoltà con Anguissa, non è ancora inserito al meglio nei meccanismi della squadra. Dall'85' Pereiro: S.V.

Marin: 6. Uno dei pochi reattivi, cerca la verticalità e recupera diversi palloni, ma è solo.

Lykogiannis: 5,5. Il gol di Osimhen arriva dalle sue parti, poi cerca di rimediare come può in alcune situazioni e cerca di proporsi in fase di spinta ma nulla di più. Dall'85' Grassi: S.V.

Joao Pedro: 5,5. È lasciato solo a sé stesso, tocca pochi palloni, non ha su chi appoggiarsi. Da solo non basta.

Mazzarri: 5. Il modulo difensivista non paga, squadra troppo schiacciata e poco propositiva. A Napoli si può perdere, ma non con questo atteggiamento.