Cragno inoperoso, spicca solo Nandez: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari che fa 0-0 contro la Fiorentina

pubblicato il 12/05/2021 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Cragno: 6. Nel primo tempo si riposa, poi nella ripresa al primo pericolo risponde presente, smanacciando un traversone velenoso. Stranamente inoperoso.

Zappa: 5,5. Troppo timido, non sale molto anche se illumina per un attimo con un tunnel e un destro secco che però viene deviato in corner. Semplici lo toglie dopo un tempo. Dal 46' Carboni: 6. Dà copertura e aiuta i compagni di reparto.

Godin: 6,5. Sicuro nelle chiusure, si prende Vlahovic e lo limita.

Ceppitelli: 6. Tiene botta e concede poco, mostra un buon senso della posizione.

Lykogiannis: 6. Spinge più di Zappa, costruisce forse l'unica azione pericolosa del Cagliari nel primo tempo ma Joao non ne approfitta, e nel mezzo si prende anche un giallo. Secondo tempo sulla stessa riga. Dall'85' Cerri: S.V. Appena entrato ha subito un pallone ottimo ma manca l'aggancio fondamentale.

Nandez: 6,5. È l'uomo in più, quando si allarga è difficile stargli dietro. Rischia a inizio ripresa quando perde un pallone potenzialmente sanguinoso ma la Fiorentina non affonda. Mette diversi cross al centro che però non vengono premiati.

Duncan: 6,5. Gioca davanti alla difesa e tocca molti palloni, prova a velocizzare il gioco ma il ritmo della gara non glielo permette sempre. Nella ripresa rompe un contropiede pericoloso intervenendo su Kouamé e trova con una gran palla Joao Pedro che però non ricambia il favore.

Marin: 5,5. Un po' nascosto nei primi 45', sottotono pure nella ripresa, non è il solito Marin. Dal 69' Deiola: 6. Fa il suo compito, anche se non porta il cambiamento sperato.

Nainggolan: 6. Mette ordine tra i reparti nel primo tempo, nella ripresa prova a prendersi la squadra sulle spalle ma anche lui è bloccato.

Joao Pedro: 5,5. Si vede poco, ha un'occasione nel primo tempo ma colpisce male, nella ripresa ci riprova ma viene murato da Milenkovic. Molto in ombra.

Pavoletti: 5,5. Non tocca molti palloni ma quelli che gli arrivano li lavora bene. Sparisce invece nella ripresa, dove partecipa ancora di meno al gioco.

Semplici: 6. Mette in campo la difesa a 4 ma non viene ripagato in offensività, al contrario il Cagliari è molto prudente e bloccato mentalmente. Si prende comunque un punto che non fa schifo, rimandando però l'appuntamento con la salvezza.