Joao e Marin su tutti: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari che batte 3-2 la Roma

pubblicato il 25/04/2021 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Vicario: 6,5. Sul pari di Perez non può far nulla, mentre compie il primo miracolo su una zuccata di Fazio. Il secondo invece è su un altro colpo di testa, stavolta di Mancini.

Ceppitelli: 6. Non è molto sicuro nei primi 45', migliora nella ripresa dove non arretra.

Godin: 6. Nel primo tempo fa il suo e nel finale ha la palla per il raddoppio ma il suo colpo di testa è troppo largo. Non perfetto in marcatura sul gol di Fazio, ma in gare come queste si sente la sua leadership.

Carboni: 6. Sbaglia il posizionamento sul gol di Perez, poi regge fino alla fine.

Nandez: 7. Mezzo 1-0 è suo: dribbling a rientrare con finta su Diawara e palla in mezzo per il vantaggio rossoblu. Viene cercato molto largo sulla destra, quante incursioni da quelle parti.

Marin: 7. Perde qualche pallone nel primo tempo, meglio decisamente invece nella seconda frazione quando batte dalla distanza Pau Lopez con un gran destro. C'è anche il suo zampino sul gol di Joao, che segna su corner dell'ex Ajax. Dall'83' Rugani: S.V.

Deiola: 6. Viene oscurato nel primo tempo, sale di giri nella ripresa dove fa buona diga.

Lykogiannis: 6,5. Il gol che non ti aspetti, segna dopo 4' con un inserimento da attaccante più che da terzino. Parte bene, poi però ha le sue colpe nel pari giallorosso quando si perde Carles Perez. Fa comunque bella figura, esce sfinito per crampi. Dal 75' Zappa: S.V.

Joao Pedro: 7. Si veste da trequartista e rifinisce da tale: nell'azione dell'1-0 c'è due volte, prima con un'apertura al bacio per Nandez e poi con il tacco a prolungare per Lykogiannis. È sempre presente, e nella ripresa si regala il gol con una grande girata di testa.

Pavoletti: 6. Pressa dal 1', sulla mezz'ora impegna Pau Lopez con un bel destro radente da fuori che si sarebbe infilato all'angolino. Gioca una gara di sostanza dove porta a casa il pane. Dal 75' Cerri: 6. Fa sentire il suo peso, si conquista palloni preziosi.

Simeone: 5,5. Nel primo tempo non si vede, poi a inizio ripresa Pau Lopez lo ferma in uscita. L'unico veramente in ombra del match, si prende però mezzo punto in più per l'assist per Marin. Prende anche un giallo nel finale. Dall'83' Duncan: S.V.

Semplici: 7 Mette in campo una squadra offensiva con i tre attaccanti e viene premiato: tre gol, tre punti d'oro e Roma battuta. Ancora qualche amnesia in difesa, ma su questo si può lavorare. Intanto, Benevento agganciato e salvezza possibilissima.