Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso il Parma, Liverani: "Vogliamo vincere, ci mancano i tre punti"

"Out Mancosu e Rog"

La Redazione
Condividi su:

Vigilia di Cagliari-Parma: il mister dei rossoblu Fabio Liverani quest'oggi ha presentato la gara dell'Unipol Domus in conferenza stampa. I sardi sono chiamati a fare tre punti dopo cinque match senza vincere. 

Ecco le dichiarazioni del mister: 

"Rog e Mancosu? Entrambi soffrono per dei problemi fisici e non saranno tra i convocati. 

Pavoletti? Dopo Ascoli, quando fece una bella prestazione, stava provando a trovare continuità ma si è dovuto fermare e ora sta tornando al meglio. 

Leo è importante per noi: con la soluzione a due punte, lui, Lapadula e Luvumbo hanno caratteristiche che danno maggiori chance rispetto agli elementi che prediligono l'esterno, ma in generale abbiamo diverse opportunità dall'inizio o a gara in corsa.  

Ci manca la vittoria, la vogliamo fortemente e dobbiamo andare a prenderla. 

In casa del Frosinone capolista abbiamo creato e messo in difficoltà una squadra che nel suo stadio non aveva mai subito gol. Questo fa capire i valori che abbiamo, affrontiamo un Parma che è una delle squadre più forti del torneo e vogliamo accorciare le distanze in classifica. 

Dobbiamo credere di più in noi stessi, siamo forti, vogliamo e dobbiamo dimostrarlo ottenendo i tre punti. 

Altare è un ragazzo di grande sensibilità e professionalità. Ci sta che abbia qualche scoria ma si sta allenando molto bene ed è una risorsa preziosa a disposizione. 

Barreca ha pagato all'inizio l'inattività da luglio a settembre, è un calciatore di livello che nelle ultime due settimane ha fatto passi in avanti significativi.  

Kourfalidis? Sta crescendo a livello fisico e di esperienza, ha possibilità di essere confermato da titolare, vedremo poi le scelte. 

Dicembre ci pone davanti partite difficili e importanti. Vincere permette di salire in classifica, vogliamo fare il massimo da qui al 26 dicembre e poi tireremo le prime somme".

Condividi su:

Seguici su Facebook